Sesso equilibrio e …fertilità

Mantenere un buon equilibrio sessuale e una buona attività di coppia, per la fertilità, diventa una cosa necessaria in particolare per chi si avvicina a un percorso di fecondazione assistita ma anche solo per chi cerca un figlio che tarda ad arrivare.

Sappiamo, che e’ difficile mantenere un atteggiamento sereno e disteso quando si intraprende un percorso di terapia di procreazione medicalmente assistita (stressante di per se) ma  anche durante i tentativi di concepimento naturale per un figlio che tarda ad arrivare. Molto meglio sarebbe allontanare lo stress continuo dovuto sia all’ansia di riuscire che ai ripetuti tenntativi falliti.

Alcune evidenze denunciano che spesso donne in fase di  trattamento per infertilità soffrono di alcuni disturbi, tipo: vaginismo (contrazione dei muscoli che impedisce la penetrazione vaginale) secchezza vaginale,  dispareunia (dolore durante il rapporto sessuale), perdita del desiderio sessuale o difficoltà dell’orgasmo. Crediamo che in molti casi siano da  attribuire anche allo stato emotivo che  condiziona il rapporto sessuale, impoverendolo di quegli aspetti  di intimità e  spontaneità per indirizzare il rapporto  al puro concepimento.

Anche fissare scadenze precise per i rapporti sessuali o limitarli ai giorni fertili è inutile e controproducente. Si rischia di innescare un’ansia da prestazione che può compromettere il tanto desiderato concepimento e, soprattutto, la serenità della vita di coppia. Cerchiamo pertanto di mantenere il più possibile il rapposto sessuale come un atto di amore e di complicità con il partner,  traiamo dalla nostra intimità sessuale le energie positive per ingannare l’attesa.

mammalilli