L’alimentazione può incidere sulla fertilità?

 

Purtroppo io e il mio compagno abbiamo fatto 2 trattamenti in un centro pubblico e la prima volta abbiamo trasferito un em brione in 3° giornata ma con esito negativo, mentre la seconda volta n on abbiamo trasferito niente perché gli ovociti che mi hanno prelevato non erano idonei per essere inseminati.
Leggendo l’articolo postato qualche giorno fa su questo blog trovo riscontro su quello che mi hanno detto durante l’openday che abbia mo fatto presso il centro di PMA di nuova ricerca a rimini. E’ la prima volta che prendono in considerazione il fatto che io segua una dieta v egetariana e mi hanno detto che la carenza di alcune vitamine, come ad esempio la vitamina B12, può incidere sulla fertilità. Dopo il colloquio con la Dottoressa e con l’embriologa abbiamo deciso di prenotare la prima visita perché, oltre ad aver appurato la professionalità di tutto il personale del centro, ci sono stati alcuni aspetti (come appunto l’aspetto dell’alimentazione e la tecnica IMSI) ch e ci hanno spinto a credere che questa è una strada che ci offre nuove speranze! Durante la prenotazione la segretaria mi ha consegnato un libricino/diario che dovrò compilare e consegnare quando farò la prima visita. Mi hanno detto che questo diario sarà valutato da altri specialisti che si consulteranno con la ginecologa per capire se è necessario cambiare la mia dieta, integrare alcune mie carenze o fare esami specifici. La cosa che mi è piaciuta è che, non considerano solo l ’aspetto ginecologico e urologico ma “ci studiano a 360°. Vi aggiornerò per dirvi se la prima sensazione che abbiamo avuto è quella giusta!  Giulia